Sicuri e contenti - www.easyworkitalia.it

Gli articoli di Easywork Italia

Sicuri e contenti

Aci Global Grazie a un innovativo metodo di formazione, la società partner di ACI Global EasyWork Italia si occupa di ogni aspetto della sicurezza sul lavoro delle officine

Non è semplice tenere il passo con tutti gli adempimenti in tema di sicurezza del lavoro. È qui che entra in gioco EasyWork, società sul mercato dal 2012 che offre servizi innovativi, con 7 filiali e 50 tecnici sul territorio, con cui ACI Global ha di recente siglato un importante accordo.

La sicurezza prima di tutto

Il tema della sicurezza è da sempre centrale in ACI Global. Operare in presenza di traffico comporta una costante esposizione al rischio e gli operatori devono osservare procedure e regole utili a governare le condizioni di pericolo o intralcio per la circolazione.

Il canone annuale

“A differenza di altre società che operano nel settore - spiega il direttore generale Luca Pasquero - offriamo un servizio unico che, a fronte di un canone fisso annuale, consente di essere perfettamente in regola in tema di sicurezza sul lavoro”, e dà supporto in caso di visita ispettiva. “Se l’ispettore della ASL pone quesiti particolari - spiega Pasquero - l’officina può contare sull’assistenza dei nostri tecnici per tutta la durata della visita”.

La formazione anche sui libri

Un altro valore aggiunto della formula EasyWork è la formazione sui libri, utili ad affrontare il test di valutazione dell’apprendimento obbligatorio per ogni addetto. “Di solito la formazione sulla sicurezza in Italia è distinta tra tipologie di rischio (alto, medio, basso) e non per tipologia di attività. Noi proponiamo una formazione specifica attraverso testi, scritti ad hoc dall’azienda, per ogni tipo di mansione dei lavoratori dell’officina”.

Il successo della formula

Una modalità di successo, che supporta la ditta a 360° e fornisce supporti didattici all’avanguardia in grado di garantire, oltre alle ore di aula, ove previsto, e ai test online, la maggiore efficacia nell’apprendimento e nell’aggiornamento.

Scarica l'articolo in pdf