Gli articoli di Easywork Italia

EasyWork per la sicurezza sul lavoro

Settore trasporti: quali sono le malattie professionali che ne derivano?

Il settore dei trasporti è un campo lavorativo in cui i rischi presenti sono molteplici: vibrazioni trasmesse al corpo intero, rumori, lavoro su turni e notturno, trasporto di merce pericolosa, basse temperature, stress, esposizione a inquinanti chimici o biologici e movimentazione di carichi pesanti.

Ne deriva quindi l’impossibilità di individuare patologie che siano tipiche e specifiche del settore, questo però non esclude una frequenza maggiore di alcune malattie rispetto ad altre, e fra queste riconosciamo:
-patologie cardiovascolari: quali infarti del miocardio, coronaropatie, ipertensione arteriosa, patologie cerebrovascolari, dove si deve tener conto però di fattori di rischio come dismetabolismi e fumo.

- patologie muscolo-scheletriche: associati all’anzianità di guida, alla magnitudo e alla durata dell’esposizione a vibrazioni trasmesse al corpo intero, a fattori ergonomici e stress lavoro-correlato.

-patologie a carico dell’apparato respiratorio: in particolare bronchite cronica, enfisema e asma.

- patologie dell’apparato gastrointestinale: la mansione di autista è stata spesso associata a patologie e a disturbi a carico di questo apparato quali gastriti e anche ulcere peptiche (derivanti spesso da un alimentazione non idonea).

- patologie a carico dell’apparato genito-urinario: per esposizione prolungata a vibrazioni al corpo intero, età, postura e seduta prolungata.

-patologie a carico dell’apparato uditivo: traffico veicolare, l’assenza di un efficiente isolamento acustico della cabina di guida.